|IT|EN

Caffè e diabete: come la nera bevanda influisce sul metabolismo riducendo il rischio di ammalarsi

Il caffè aiuta a combattere il diabete di tipo 2 (quello tipico dell’età matura che ha, tra i fattori di rischio, anche lo stile di vita) infatti, secondo uno studio dell’Università di San Paolo, l’ideale è berne una tazza a mezzogiorno. Alla ricerca hanno preso parte settanta mila francesi tra i 41 ed i 72 anni, seguite per undici anni nell’ambito dell’indagine sul legame tra dieta e malattie croniche. Gli esperti hanno osservato come le donne che consumavano tre espressi al giorno vedevano abbassarsi le probabilità di ammalarsi del 27%, quelle che ne prendevano uno dopo pranzo addirittura del 33%: questi dati risulterebbero da un influsso positivo del caffè sul metabolismo del glucosio.