|IT|EN

Il caffè aiuta i pazienti affetti da epatite C cronica ?

Sembra che il caffè abbia un effetto positivo nei pazienti affetti da epatite C cronica: lo dice uno studio condotto dal National Cancer Institute (NCI), pubblicata su Hepatology.

I ricercatori, dopo aver monitorato per tre mesi pazienti 766 affetti da epatite C che non avevano risposto positivamente ai trattamenti con farmaci standard, hanno riscontrato che bere tre o più tazze di caffè al giorno ridurrebbe del 53% la progressione della malattia epatica rispetto a chi non ne ha mai consumato.

Sembrerebbe essere una ottima notizia dato che il virus dell`epatite C (HCV) colpisce circa il 2,2% della popolazione mondiale: infatti, si stima che ogni anno 3 o 4 milioni di persone nel mondo contraggano l`epatite di cui il 70% diventa un paziente cronico, portando alla cirrosi epatica e al cancro al fegato.